Il futuro è presente e quello che si riteneva impossibile pochi anni fa, adesso è parte della quotidianità. Una delle innovazioni luminose più rilevanti è il LED, Light Emitting Diode (diodo a emissione luminosa), un semiconduttore in grado di emettere luce al passaggio della corrente elettrica tramite una giunzione di silicio. I LED sono molto versatili e hanno una notevole gamma di applicazioni: con le loro dimensioni e la loro robustezza, si adattano ad illuminare aree in cui le tecnologie tradizionali non sarebbero altrettanto performanti, assicurando anche un notevole risparmio energetico. Ma quali sono i 10 motivi per passare a LED?

Spesso si è spaventati dalle novità, preferendo mantenere le proprie abitudini e le proprie convinzioni, senza però considerare quanto poco conveniente sia questa scelta. Avere dubbi su ciò che non si conosce è lecito: per questo motivo è bene ricevere una corretta informazione. Ciò potrà aiutarci a sciogliere le incertezze e a guidarci verso il cambiamento.

Per fare chiarezza sul LED, quindi, è opportuno valutare e paragonare ogni aspetto di questa tecnologia rispetto alle lampadine tradizionali finora utilizzate.

Tutte le domande su questo sistema innovativo troveranno finalmente risposta con i nostri 10 motivi per passare a LED!

 

1) LUNGA DURATA

Il LED mantiene la propria emissione luminosa anche dopo 50.000 ore e dopo questo periodo di tempo non è detto che sia per forza da sostituire. Se la riduzione di luminosità non crea disagi, può essere infatti utilizzata fino ad esaurimento totale. Basti pensare che la vita media di una lampadina ad incandescenza è da 6 mesi ad 1 anno, quella di una lampadina alogena di 2 anni e quella di una lampadina fluorescente dai 6 ai 15 anni. Una lampadina LED è invece in grado di durare fino a 17 anni!

 

2) RISPARMIO ENERGETICO

Sostituendo una lampadina LED dopo un periodo di tempo così lungo, i costi iniziano già ad abbattersi. Ma questo è il minimo: rispetto alle fonti di illuminazione tradizionali, infatti, il risparmio ottenuto in bolletta è di circa il 93% rispetto alle obsolete lampadine ad incandescenza; dell’80% rispetto alle lampade alogene e del 50% rispetto alle fluorescenti.

Puoi scoprire ora i vantaggi del LED grazie allo speciale calcolatore di risparmio energetico. Basterà inserire i dati richiesti e rapidamente potrai capire quanto potresti risparmiare utilizzando delle lampadine LED al posto delle lampadine tradizionali!

CALCOLATRICE

 

3) LUCE IMMEDIATA

La luce a LED non prevede nessun tempo di avvio: la sua luminosità è immediatamente disponibile dal momento stesso in cui viene avviata. Al contrario, le lampade a fluorescenza richiedono diversi minuti prima di poter usufruire della loro carica totale.

 

4) NO RAGGI UV

Le lampadine LED non emettono raggi ultravioletti né infrarossi, dannosi per l’uomo se vi si espone per un lungo periodo di tempo. Questa caratteristica porta un vantaggio aggiuntivo: è una fonte di illuminazione che non attira la maggior parte delle specie di insetti, molto sensibili agli U.V.

 

5) FACILMENTE RICICLABILI

L’assenza di sostanze nocive rende il LED facilmente smaltibile e riciclabile. Per questo, le lampadine a LED rappresentano un’alternativa amica della natura, grazie anche alle limitate emissioni di CO2.

 

6) NO SURRISCALDAMENTO

La temperatura massima alla quale un LED può sfiorare è di circa 50° C e il suo involucro riesce a controllare e a limitare il calore generato. Questa qualità permette di installare le lampade a LED anche su materiali come il legno e la plastica, che solitamente non amano le fonti di calore. Oltre a ciò, le basse temperature del LED consentono di risparmiare anche sulla climatizzazione di ambienti molto illuminati.

 

7) COMPATIBILITÀ CON OGNI ATTACCO

Le tipologie di lampadine LED sono compatibili con le dimensioni e la varietà di attacchi esistenti. Non è quindi necessario modificare o intervenire sull’impianto elettrico, basterà scegliere il modello giusto di lampadina e collegarla.

 

8) NON INQUINA

Data l’assenza di sostanze tossiche e di gas nocivi, il LED non è dannoso per l’ambiente e per le persone. Nel caso di caduta accidentale di una lampada fluorescente, si avrebbe una dispersione nell’ambiente di mercurio e altre sostanze nocive, mentre la robustezza meccanica del LED consente di evitare questa problematica.

 

9) NESSUNA MANUTENZIONE

Le lampadine a LED non necessitano di alcun accorgimento specifico, durano così tanto che quasi ci si dimentica a quando risalga l’ultima sostituzione!

 

10) PRATICITÀ

Per concludere i 10 motivi per passare a LED, va anche detto che questa tipologia di lampade fornisce un’elevata efficienza luminosa con dimensioni ed ingombro molto ridotti. Ciò consente loro di essere impiegate per illuminare aree che le tradizionali lampadine non possono raggiungere.

Infine, ricordiamo che tutte le lampade Linea Zero supportano tutte la tecnologia LED dal 2016. Inoltre, alcune collezioni come Dalia e Lazer sono prodotte con LED integrato.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.